HTC Vive Pro supporta ora anche la Realtà Aumentata

Un aggiornamento software per il recente visore HTC Vive Pro ha dato la possibilità agli sviluppatori di creare giochi ed esperienze in realtà aumentata.

L’aggiornamento permette di utilizzare le due fotocamere frontali del Vive Pro per trasmettere video in diretta sui display, sui quali possono essere sovrapposte delle immagini creando scene di realtà aumentata in tempo reale.

Il dev kit Vive SRWorks è attualmente in anteprima e, secondo Vive, aggiunge la possibilità di eseguire scansioni 3D della stanza in cui ci si trova e di rilevarne la profondità. Ciò consente agli sviluppatori di posizionare oggetti virtuali sia in primo piano che sullo sfondo di un’ambientazione del mondo reale e creare interazioni dal vivo con oggetti virtuali utilizzando le interazioni manuali. Il nuovo software supporta sia Unity che Unreal.

Il Vive Pro riceverà presto anche un adattatore wireless che permetterà di utilizzare la VR senza essere fisicamente legati al computer. L’adattatore wireless Vive sarà alimentato dalla tecnologia WiGig Wireless di Intel e da una batteria agli ioni di litio.

Inoltre arriveranno presto anche le base station che consentiranno di aumentare le dimensioni del proprio spazio di gioco tracciabile da quattro metri per quattro a nove metri per nove. Le nuove base station saranno anche in grado di tracciare più utenti contemporaneamente. Secondo HTC, questo nuovo tipo di tracciamento chiamato Steam VR 2.0 e l’adattatore wireless consentiranno agli utenti di avere finalmente un vero HTC Vive 2.0.

L’aggiunta della realtà aumentata al visore VR amplia l’offerta di Vive in un mercato in cui Apple e Google si stanno affrontando. Apple, in particolare, continua a spingere sulla realtà aumentata piuttosto che sulla realtà virtuale. L’iPhone supporta già una forma leggera di AR e si ipotizza che l’azienda di Cupertino stia lavorando sui propri occhiali AR.

La tecnologia non offre ancora lo stesso tipo di esperienze che la misteriosa start-up Magic Leap promette con Lightwear, i suoi occhiali mixed-reality. Magic Leap ha recentemente iniziato a inviare kit di sviluppo a un gruppo ristretto di sviluppatori che hanno dimostrato di saper tenere al sicuro i segreti di questa tecnologia.

[fonte:variety]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑